Ex Casa Cantoniera

Fabbricati

L’edificio utilizzato in passato come casa cantoniera è un volume isolato di forma compatta e con caratteri architettonici e finiture tipiche di questa tipologia d’immobile.

Il complesso è completato da un ampia pertinenza a verde e pavimentata e da un volume edilizio destinato a magazzino.

Cognola, Loc. San Donà
Tipo proprietà
Residenziale
Superficie totale
1910 mq (142 mq sedime edificio)
Volumetria
2129 mc

Entrambi gli edifici presentano caratteri architettonici e finiture tipiche della zona montana con struttura in muratura, tetto in legno e con dettagli in pietra.

L’edificio della casa cantoniera si sviluppa su tre livelli:

  • piano rialzato destinato ad appartamento con locale cucina, soggiorno, due stanze, ripostiglio, bagno;
  • primo piano destinato ad appartamento con locale cucina, soggiorno, due stanze, bagno;
  • piano sottotetto destinato a soffitta non abitabile;
  • locale seminterrato destinato a cantina.

I livelli dell’immobile  sono collegati da una scala interna.

È verosimile supporre che l’edificio sia realizzato in edilizia tradizionale con muratura prevalentemente in pietrame. I serramenti esterni sono in pvc con doppio vetro e con ante di oscuramento in legno. La copertura a falde inclinate è a struttura in legno e manto in tegole, senza nessun tipo di isolazione. Non vi sono segni che possano presupporre la presenza di problemi di tipo strutturale.

Le finiture sono di medio-bassa qualità e gli impianti necessitano di una ristrutturazione globale. Il sottotetto è allo stato “grezzo”. Non sono presenti elementi architettonici di particolare pregio. I lavori eseguiti nel corso degli anni, sia di manutenzione ordinaria che straordinaria, hanno garantito un discreto stato conservativo complessivo dell’edificio.

L’edificio di pertinenza destinato a magazzino si sviluppa su un unico livello con copertura a falde inclinate e con altezza media pari a circa 4,50 m. Il magazzino ha accesso diretto dal piazzale attraverso 4 portoni sezionali. Il volume è in muratura con la copertura in legno.

L’immobile è locato con contratto fino al 30/04/2021.

L’edificio si trova a Trento, ai limiti del centro cittadino.

Alla luce sia della caratteristiche distributive che dello stato manutentivo, si possono ipotizzare differenti ipotesi di sviluppo.

È possibile infatti immaginare la ristrutturazione degli attuali volumi edilizi (con eventuale sopraelevazione della soffitta per rendere abitabile la stessa) fino ad un intervento di recupero integrale che può comprendere la demolizione di entrambi gli edifici e l’accorpamento in un unico volume edilizio.

Posizione nelle immediate vicinanze della città e con ampia pertinenza.

L’immobile presentato in questa scheda è cedibile in proprietà (vendita) o godimento (locazione) a privati. L’inserimento nella “Vetrina immobiliare” non costituisce bando di asta pubblica; tra i dati in evidenza non viene pertanto pubblicato il cosiddetto “valore a base d’asta”.

È tuttavia possibile per un soggetto privato manifestare interesse, sulla base di proprie valutazioni economico-finanziarie, inviando ufficialmente un’offerta di acquisto o di locazione (a mezzo mail all’indirizzo pec@pec.patrimoniotn.it), irrevocabile e vincolante per il solo proponente. Vale un criterio generale di preferenza per il quale si dispone che, in presenza di due offerte per il medesimo immobile, la cessione in vendita (alienazione) sarà preferita rispetto alla cessione a titolo di godimento (locazione).

L’offerta, qualora ritenuta di interesse societario e congrua da Patrimonio del Trentino S.p.A., verrà pubblicata in forma anonima nei suoi elementi caratterizzanti attraverso un invito ad offrire, per garantire il rispetto dei principi e delle indicazioni della normativa vigente in termini di trasparenza, concorrenza ed efficienza dell’azione amministrativa. A seguito della pubblicazione altri soggetti potranno presentare propria offerta al rialzo; qualora alla scadenza dei termini previsti non sia invece pervenuto alcun “rilancio”, l’immobile sarà aggiudicato al proponente iniziale, alle condizioni riportate nella manifestazione di interesse ritenuta congrua dalla Società.

Si precisa sin d’ora che, ai fini dell’eventuale vendita da stipularsi in esito ad idonea procedura ad evidenza pubblica, Patrimonio del Trentino S.p.A. non potrà in ogni caso riconoscere alcun compenso a titolo di mediazione o altro.

Per approfondire le caratteristiche dell’immobile, effettuare un eventuale sopralluogo ed avere maggiori informazioni relative alle modalità di presentazione dell’offerta, si invita a contattare preliminarmente il nostro referente per la “Vetrina immobiliare” ing. Paola Dallago, tel. 0461 830453, mail info@patrimoniotn.it

Tutti i nostri immobili

Vai all'elenco
Aree Crediti edilizi Fabbricati